Come molti sapranno, installare OS X in modalitá Retail richiede la creazione di una chiavetta USB.

Il problema risiede nel fatto che per poter creare la citata chiavetta,  l’utente deve disporre di una macchina con OS X installato(sia esso un vero Mac, un Hackintosh) e questo si dimostra spesso problematico o non fattibile per molti degli utenti.

Spinti da questa costatazione abbiamo pensato di sviluppare IBootable, un programma per Windows che permette di creare una chiavetta di installazione per OS X  Retail partendo da uno speciale file immagine RVI(Raw Volume Image) reperibile in rete.

1) Prerequisiti minimi:

  • Processore: Intel Celeron serie Gxxx, Core 2 Duo, Core i3, Core i5, Core i7,  Xeon.
  • Memoria:  Almeno 2GB di memoria(noi consigliamo 4GB).
  • Spazio su disco: Almeo 40GB disponibile su disco rigido del tipo SATA e configurato in modalitá AHCI.
  • Una scheda video NVidia 8xxx 9xxx 2xx 3xx 4xx 5xx, 6xx, 7xx Intel HD3000/4000, HD4600, HD5000 AMD 5xxx 6xxx,7xxx.

Qui di seuito una veloce guida per l’utilizzo del software:

  1. Dopo aver scaricato ed installato iBootable é necessario procedere all’attivazione dello stesso, il codice di attivazione é reperibile direttamente online.
  2. Prima di poter creare la nostra chiavetta USB di installazione per OS X , dovremo scaricare il file RVI.
    Le piú recenti immagini RVI sono reperibili direttamente online.
  3. Dopo aver scaricato il file RVI é possible procedere alla creazione della chiavetta USB, tale chiavetta dovrá disporre di una capacitá di almeno16GB e dovrá essere formattata in modalitá FAT32 o NTFS .
    Facciamo notare che il contenuto della citata chiavetta verrá cancellato durante l’esecuzione di iBootable.Per avviare il processo di creazione l’utente dovrá semplicemente selezionare il file RVI, il dispositivo USB di destinazione(nel caso che c’é ne siano piú di uno) e premere Scrivi, il processo di scrittura dura in media 15 minuti.
  4. Terminata la fase di creazione della chiavetta USB, possiamo procedere ad installare OS X .
    Ë importante che le configurazioni del BIOS/UEFI siano corrette, vi invitiamo percíó ad assicurarvi che il BIOS sia configurato come segue(A seconda della versione del BIOS presente sul vostro PC,  il menú e opzioni potrebbero essere diverse ):Se siete in possesso di una scheda madre di nuova generazione e provvista di UEFI procedete come segue:

     

    1. Seleziona i settaggi di default.
    2. Se il vostro sistema é provvisto di VT-d allora disabilitate tale opzione.
    3. Se il vostro sistema é provvisto di CFG-Lock allora disabilitate tale opzione.
    4. Se il vostro sistema é provvisto di Secure Boot Mode allora disabilitate tale opzione.
    5. Se il vostro sistema é provvisto di Legacy Boot Mode allora abilitate tale opzione.
    6. Se il vostro sistema é provvisto di Fast Boot Mode allora disabilitate tale opzione.
    7. Se il vostro sistema é provvisto di xHCI Mode allora porre tale opzione su AUTO.
    8. Se il vostro sistema é provvisto di xHCI/EHCI Hand-off allora disabilitate tale opzione.

    Se siete in possesso di una scheda madre di vecchia generazione provvista di BIOS procedete come segue:

    1. Vi troverete difronte il menú principale, fate attenzione a noi interessano solo i tre submenu come indicato dalla seguente immagine:
    2. Selezionando il menu Advanced BIOS Features modificate la precedenza di avviameto come indicato:
    3. Ora nel Integrated Peripheralsmenu dobbiamo porre PCH SATA Control Mode e Onboard SATA/IDE Ctrl Mode su

    4. AHCI:
    5. Finalmente dopo aver selezionato il menu Power Management Setup porre HPET Mode in 64-bit mode
    6. Salvate ed uscite premendo F10.
  5. Riavviate il vostro PC assicurandovi di aver lasciato la chiavetta USB inserita, durante la fase di POST del BIOS selezionate la chiavetta USB come dispositivo di avviamento(A seconda della versione del BIOS tale funzione potrebbe essere offerta dai tasti F10 o F12).
  6. Il programma di installazione di OS X si avvia e vi permettera di scegliere il linguaggio di installazione.
  7. Proseguiamo ed accettiamo le licenza di uso, fatto questo dovremo formatta il disco di installazione.
  8. Dal menu Utility fare partire il programma UtilityDisco, selezionare il disco di installazione(naturalmente non la chiavetta USB ;-) ).
  9. Inizializzare il disco con modalitá MAC OS Esteso(Journaled) dando il nome desiderato.
  10. Procedere all’inizializzazione cliccando su inizializza.
  11. Finita la formattazione chiudere il programma UtilityDisco e  selezionate il disco appena creato.
  12. Avviate l’installazione.
  13. Terminata l’ installazione riavviate e selezionate nuovamente la chiavetta USB come primo dispositivo di avvio.
  14. Una volta che il bootloader ha caricato selezionate la partizione creata al punto 9, fate questo entro 5 secondi.
  15. Personalizzate la vostra installazione di OS X.
  16. Utilizzate Finder per spostatevi nella cartella /Hackintosh/ presente sulla chiavetta USB.
  17. Avviate il programma di post-installazione e dopo aver selezionato le opzioni a voi necessarie eseguite.
  18. Una volta che il programma di post installazione ha terminato, rimuovete la chiavetta USB di installazione e riavviate.


Problemi e soluzioni:

Problema: Al momento della scrittura vi si prementa il seguente messaggio: Indirizzo di gestione della memoria non valido
Soluzione: Avviare Windows in modalitá provvisoria.

Problema: Vi si presente il messaggio Still Waiting For Root Device
Soluzione: Assicurarsi di aver settato il controller SATA in modalitá AHCI, se questo non dovesse funzionare provare ad utilizzare il flags ahcidisk=1 debug=8 (Veda procedura in coda su come inserire tali flags)

Problema: Vi si presenta una immagine come questa:

Soluzione: Dopo aver avviato da USB utilizzate Chameleon Wizard per reinstallare il Bootloader come da foto:

Problema: iBootable rimane bloccato su Missing Bluetooth Controller Transport.

Soluzione:

Tale problema é normalmente risolvibile assicurandosi di disattivare l’opzioneBIOS/UEFI  VT-d , nel caso che tale trucco non funzioni si prosegua con la procedura qui descritta:

  • Nel caso che stiate avviando da USB di installazione: Selezionare l’icona corrispondente alla versione di OS X da installare quindi premere SPACE, digitare -s seguita da INVIO
    Una volta che il sistema ha caricato in modalitá singolo utente digitate la seguenza di comandi qui riportati, un comando per riga seguito da INVIO

     

    mount -uw /
    cd /System/Library/Extensions
    mkdir intel_backup
    mv AppleIntelHD* intel_backup/
    mv AppleIntelF*  intel_backup/
    touch ../Extensions
    shutdown -r now

  • Nel caso che stiate avviando utilizzando Chameleon come bootloader: Entro cinque secondi premete Space, digitare -s seguita da Invio.
    Una volta che il sistema ha caricato in modalitá singolo utente digitate la seguenza di comandi qui riportati, un comando per riga seguito da INVIO

    mount -uw /
    cd /System/Library/Extensions
    mkdir intel_backup
    mv AppleIntelHD* intel_backup/
    mv AppleIntelF* intel_backup/
    touch ../Extensions
    shutdown -r now

     

  • Nel caso che stiate avviando utilizzando Clover come bootloader: Navigate con il cursore sulla scelta Options e selezionate questa, quindi selezionate l’opzione Boot Args ed inserite -s
    Uscire dall’opzione ed avviare il caricamento.
    Una volta che il sistema ha caricato in modalitá singolo utente digitate la seguenza di comandi qui riportati, un comando per riga seguito da INVIO

    mount -uw /
    cd /System/Library/Extensions
    mkdir intel_backup
    mv AppleIntelHD* intel_backup/
    mv AppleIntelF* intel_backup/
    touch ../Extensions
    shutdown -r now

Problema: iBootable parte ma  si blocca.

Soluzione:

  • Nel caso che stiate avviando da USB di installazione: Selezionare l’icona corrispondente alla versione di OS X da installare quindi premere SPACE, digitare una delle seguente combinazioni di parametri di avvio seguita da INVIO
  • Nel caso che stiate avviando utilizzando Chameleon come bootloader: Entro cinque secondi premete Space, digitare una delle seguente combinazioni di parametri di avvio seguita da Invio.
  • Nel caso che stiate avviando utilizzando Clover come bootloader: Navigate con il cursore sulla scelta Options e selezionate questa, quindi selezionate l’opzione Boot Args e inserite i richiesti parametri di avvio come riportato qui di seguito.
    Finito di inserire i parametri desiderati premere ESC e muovetevi su Return per ritornare alla schermata iniziale.

Esempio della sintassi per i parametri di avvio: -v GraphicsEnabler=No

-v
-x
cpus=1
dart=0
nv_disable=1
maxmem=4096
PCIRootUID=1
npci=0×2000
npci=0×3000

GraphicsEnabler=No(Solo con Chameleon Bootloader)
GraphicsEnabler=Yes(Solo con Chameleon Bootloader)
IGPEnabler=Yes(Solo con Chameleon Bootloader)
IGPEnabler=No(Solo con Chameleon Bootloader)

GraphicsInjector=No(Solo con Clover Bootloader)
GraphicsInjector=Yes(Solo con Clover Bootloader)